Festa in Piazza 2008

Giocolieri, mangiafuoco e zampognari: la “Festa in piazza” di San Pier d’Isonzo è stata una tradizione all’insegna di tante novità.
Come ormai da tre anni, la Pro loco ha ripreso il consueto appuntamento del 26 dicembre, portando in piazza associazioni, artigiani e produttori locali.
Sulle bancarelle i partecipanti hanno trovato i prodotti dell’artigianato regionale – dai cesti in vimini del Friuli ai vasi in pietra delle Valli del Natisone – e negli otto chioschi i piatti tipici della cucina casalinga, dal minestrone al gulasch, passando per crauti, panini e tanto vin brulé, andato letteralmente a ruba visto il freddo che ha messo a dura prova anche i più festaioli.
Tutto come da copione, insomma, ma non solo, perché da quest’anno l’appuntamento ha fatto il bis, con una seconda giornata di festeggiamenti il 27. Oltre alle proposte gastronomiche, la Pro Loco ha voluto offrire intrattenimenti e spettacoli di strada per tutti. Innanzitutto la musica, con la Banda Città di Monfalcone, il gruppo “Quella mezza sporca dozzina” di Pozzuolo, il Dj Lucignolo e gli zampognari di Forgaria. E poi un briciolo di suspance: il mago Gasp con i suoi giochi di prestigio ha fatto restare a bocca aperta i più piccini. Mentre un duo di simpatici fachiri – entrambi isontini Doc – ha portato nella piazza di San Piero divertenti e affascinanti numeri: hanno camminato sui vetri, si sono distesi su letti di lame e mangiato lingue di fuoco. E non sono rimasti senza fiato solo i bambini…

clicca per le foto

Leave Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *