Aziende Aperte 2011

Aziende Aperte e non solo: visite, dibattiti, degustazioni

Terza edizione: dall’etica del gusto, all’analisi sensoriale, alla scuola di cucina.

Scuola di cucina, conversazione su vegetariano e bio, ma anche chiacchiere di vino e degustazione, sensazioni ed emozioni percepite, intuite e sprigionate dal bicchiere.

Tutto questo (e molto di più) è stata la terza edizione di “Aziende Aperte”, la giornata in cui, insieme alla nostra ProLoco, le aziende agricole di San Pier d’Isonzo aprono le porte a curiosi e visitatori.

Così i sensi del vino si sono risvegliati, all’ora dell’aperitivo, sotto la guida di Lucio Moimas, delegato provinciale dell’Associazione Italiana Sommelier, presso l’azienda “Villa del Gelso” di Edi Gandin a San Zanut. Tutte le curiosità, le storie e le leggende sull’essere vegetariani, e quelle sulla coltivazione biologica, sono state svelate, invece, da Vincenzo Di Felice, docente di alimentazione. Ed è accaduto proprio nel loro mondo, cioè quello dell’azienda di Roberto Donat.

Qui il dibattito è stato davvero interessante, in un rimbalzo di opinioni, dubbi e curiosità che ha coinvolto tutti i presenti. È stato altrettanto istruttivo, anzi, imparare cosa e come scegliere tra ciò che compriamo ogni giorno.

Un pubblico ed una curiosità specialmente femminili, infine, state davvero solleticate dai semplici trucchi di Erika Riondato, docente di laboratorio e cucina all’Istituto Alberghiero di Grado. Semplici ricette di primavera e di casa, un po’ sull’onda del vegetarianesimo e del bio, sono state spiegate, preparate e fatte assaggiare, alle signore presenti, svelandone veramente i segreti nella tecnica e nel trattamento degli ingredienti, così che mantengano il loro gusto e le loro qualità nutrizionali. Ecco allora come, associando la visita in azienda a simili momenti di didattica e percezione del gusto e del cibo, si riesce a proporre e a far conoscere meglio l’esperienza del buono e del lavoro che c’è dietro a ciò che mettiamo in tavola. Proprio per questo, infatti, una giornata dedicata alla terra come questa, ha trovato il suo spazio tra gli appuntamenti fissi di promozione e valorizzazione del territorio, per cui la nostra Pro Loco intende continuare a impegnarsi, sperando davvero di poterla allargare a tutte le aziende del nostro paese.

Leave Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *